Cos’è il Sismabonus?

Il Sis­mabonus è la detrazione fis­cale che incen­ti­va la mes­sa in sicurez­za sis­mi­ca. Le opere di miglio­ra­men­to e di adegua­men­to sis­mi­co, infat­ti, pos­sono essere detrat­te dalle imposte IRPEF (Impos­ta sul Red­di­to delle Per­sone Fisiche) o IRES (Impos­ta sul Red­di­to delle Soci­età). Come pre­vis­to dal decre­to legge n.63/2013, a sec­on­da del risul­ta­to ottenu­to con l’esecuzione dei lavori, del­la zona sis­mi­ca in cui si tro­va l’immobile e del­la tipolo­gia di edi­fi­cio, sono con­cesse dif­fer­en­ti detrazioni fiscali.

Qual’è la percentuale detraibile grazie al Sismabonus?

Gra­zie alla mes­sa in sicurez­za sis­mi­ca è pos­si­bile usufruire a delle detrazioni fis­cali pre­viste dal Sis­mabonus. Nel det­taglio, spet­ta la detrazione fis­cale del 50% ad ogni unità immo­bil­iare fino ad un ammontare com­p­lessi­vo delle spese di 96.000 euro. Qualo­ra dal­la mes­sa in opera degli inter­ven­ti di miglio­ra­men­to sis­mi­co derivi una riduzione del ris­chio sis­mi­co e il pas­sag­gio ad unaclasse di ris­chio infe­ri­ore, la detrazione dal­l’im­pos­ta spet­tante è il 70% del­la spe­sa sostenu­ta; se, invece, il pas­sag­gio è di due clas­si di ris­chio infe­ri­ori, la detrazione è pari all’80%.
Nel caso di inter­ven­ti sulle par­ti comu­ni di edi­fi­ci con­do­miniali che porti­no ad una riduzione del ris­chio sis­mi­co che deter­mi­ni: il pas­sag­gio ad unaclasse di ris­chio infe­ri­ore, la detrazione dal­l’im­pos­ta spet­ta nel­la misura del 75% del­la spe­sa sostenu­ta; se il pas­sag­gio è pari a due clas­si di ris­chio infe­ri­ori, la detrazione spet­ta nel­la misura del­l’85%.

 

In quali zone sismiche è applicabile il Sismabonus?

Il Sis­mabonus è applic­a­bile agli immo­bili local­iz­za­ti nelle zone sis­miche 1, 2 e 3.

Decreto Rilancio: Sismabonus 110%.

Con il Decre­to Rilan­cio (Decre­to Legge 19/05/2020 n.34) sale al 110% la detrazione pre­vista per le spese sostenute tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicem­bre 2021, in zona sis­mi­ca 1 e 2 per:

  • lavori di mes­sa in sicurez­za sis­mi­ca delle par­ti strut­turali degli edi­fi­ci (attual­mente agevolati con il Sis­mabonus ordi­nario al 50%);
  • lavori che deter­mi­nano il pas­sag­gio ad una classe di ris­chio infe­ri­ore (attual­mente agevolati al 70% su case sin­gole e al 75% nei condomini);
  • lavori che deter­mi­nano il pas­sag­gio a due clas­si di ris­chio infe­ri­ori (attual­mente agevolati al 80% su case sin­gole e al 85% nei condomini).

 

Inoltre, anche per le spese sostenute tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicem­bre 2021, per l’acquisto di edi­fi­ci anti­sis­mi­ci real­iz­za­ti medi­ante demolizione e ricostruzione (cioè il Sis­mabonus acquisti) in zona sis­mi­ca 1, 2 e 3, l’aliquota del­la detrazione sale al 110%.

 

Il Sis­mabonus 110% si appli­ca agli inter­ven­ti effet­tuati in un con­do­mi­ni e sin­gole unità abi­ta­tive adibiti sia a prime case sia a sec­onde case.

 

In alter­na­ti­va alla detrazione fis­cale, il con­tribuente può usufruire del­lo scon­to in fat­tura da parte del for­n­i­tore, che potrà recu­per­ar­lo sot­to for­ma di cred­i­to di impos­ta ced­i­bile ad altri sogget­ti, com­p­rese banche ed inter­me­di­ari finanziari.

Qual è la procedura per calcolare la detrazione fiscale?

Per cal­co­lare la detrazione fis­cale introdot­ta dal Sis­mabonus è nec­es­sario cal­co­lare la clas­si­fi­cazione sis­mi­ca pri­ma e dopo l’in­ter­ven­to di mes­sa in sicurez­za sis­mi­ca. A segui­to del miglio­ra­men­to ottenu­to, attra­ver­so il cal­co­lo del PAM, viene quin­di deter­mi­na­ta la per­centuale detraibile gra­zie all’incentivo.

In quanti anni verrà ripartita la detrazione fiscale del Sismabonus?

La detrazione fis­cale introdot­ta con il Sis­mabonus viene ripar­ti­ta, a par­tire dal­l’an­no in cui è sta­ta sostenu­ta la spe­sa, in 5 quote annu­ali di pari impor­to.

Il Sismabonus rimarrà in vigore fino al 31/12/2021.

Il Sis­mabonus è la detrazione fis­cale che incen­ti­va la sicurez­za sis­mi­ca. Vuoi avere mag­giori infor­mazioni, sapere quali sono i doc­u­men­ti da con­ser­vare per richiedere il Sis­mabonus e a chi inviare la richiesta?
Reg­is­trati e scar­i­ca l’ISAAC Doc ded­i­ca­to al Sismabonus.