Il monitoraggio strutturali delle infrastrutture.

Il mon­i­tor­ag­gio strut­turale ha lo scopo di con­trol­lare in tem­po reale un’infrastruttura. Affinché questo avven­ga ven­gono mis­urati i para­metri fisi­co-mec­ca­ni­ci che descrivono l’interazione tra l’ambiente e la strut­tura che si intende stu­di­are. Gra­zie al mon­i­tor­ag­gio è pos­si­bile val­utare l’affidabilità dei mate­ri­ali e ver­i­fi­carne il com­por­ta­men­to in real-time, così da pre­venire even­ti cat­a­strofi­ci. In par­ti­co­lare, oggi­giorno, le esi­gen­ze emerse in cam­po ingeg­ner­is­ti­co riguardano il mon­i­tor­ag­gio strut­turale di strut­ture esisten­ti; lo scopo è quel­lo di ver­i­fi­care peri­odica­mente l’efficienza del­la strut­tura, pro­gram­mare even­tu­ali manuten­zioni e inter­ven­ti tem­pes­tivi in caso di anomalie.

La vul­ner­a­bil­ità delle infra­strut­ture esisten­ti, infat­ti, è emer­sa con forza negli ulti­mi anni: pro­ces­si di invec­chi­a­men­to e degra­do provo­cano dan­neg­gia­men­ti pro­gres­sivi che nel tem­po con­ducono alla perdi­ta di fun­zion­al­ità, fino a rag­giun­gere il col­las­so. È per tali motivi che si evi­den­zia sem­pre più spes­so la neces­sità di adottare sis­te­mi per il mon­i­tor­ag­gio con­tin­uo delle strut­ture, così da poterne val­utare le per­for­mance nel tempo.

Perchè usare sistemi di monitoraggio

Attra­ver­so l’u­ti­liz­zo di sis­te­mi di mon­i­tor­ag­gio strut­turale è pos­si­bile tenere costan­te­mente sot­to con­trol­lo lo sta­to del­la strut­tura allo scopo di:

  • evitare dan­ni irrepara­bili o col­las­si strutturali;
  • con­trol­lare la pro­gres­sione di fenomeni di dissestamento;
  • gestire le seg­nalazioni di allarme auto­mati­co in caso di supera­men­to dei liv­el­li di guarda;
  • piani­fi­care inter­ven­ti di pre­ven­zione e manutenzione.

I diversi metodi di monitoraggio

A sec­on­da del tipo di strut­tura e dei para­metri da mon­i­torare è pos­si­bile scegliere tra diver­si meto­di di con­trol­lo. Il meto­do di mon­i­tor­ag­gio può essere di tipo sta­ti­co, dinam­i­co o sta­ti­co-dinam­i­co.

ISAAC ha svilup­pa­to I‑Check un sis­tema di mon­i­tor­ag­gio mod­u­lare sta­ti­co e dinam­i­co che riduce sen­si­bil­mente, gra­zie all’elaborazione in loco dei dati, i costi di ges­tione dell’attività di mon­i­tor­ag­gio strutturale.

null

I‑CHECK

I‑Check è un sis­tema di mon­i­tor­ag­gio mod­u­lare sta­ti­co e dinamico.

null

CONTATTI

Con­tattaci per mag­giori infor­mazioni sui nos­tri prodotti.