Seleziona una pagina

Come effettuare un’analisi dei risultati con AMDesign

Al termine di una simulazione lineare con AMDesign, il plug-in del software SAP2000® sviluppato in collaborazione con CSI Italia per supportare il progettista durante la progettazione strutturale, è possibile validare il sistema attivo progettato e analizzarne i risultati.

Perché è importante validare il sistema attivo progettato?

Validare il sistema di controllo attivo è importante al fine di poter confrontare, una volta terminata l’analisi, la struttura controllata con la struttura non controllata e per verificare lo stato di sforzo della struttura effettuando le verifiche di vulnerabilità.

Come effettuare un’analisi dei risultati con AMDesign?

Per validare il sistema di controllo attivo progettato (macchina ideale) e verificarne i risultati con AMDesign occorre, dopo aver avviato l’analisi (vedi articolo precedente su come lanciare i casi di carico con AMDesign – link):

  1. aprire la tab ‘Results Structure’ e cliccare sul bottone ‘RUN UNCONTROLLED STRUCTURE’ per verificare il comportamento della struttura non controllata dalla presenza di un Active Mass Damper. È possibile anche esportare il grafico o i dati in forma testuale come output e salvare il modello;
  2. successivamente è possibile verificare i risultati della struttura controllata nella scheda ‘Results Control’ selezionando le macchine che si vogliono installare selezionando varie opzioni, tra cui ‘Mass Displacement’, ‘Mass Velocity’, ‘Mass Acceleration’, ‘Actuator Force’, ‘Power’, ‘Reservoir’. Ciò permette di verificare le performance rispetto al nodo scelto (‘Select node’). Anche qui è possibile esportare i dati e salvare il modello;
  3. una volta salvato il modello, è consigliato verificare i load cases (casi di carico, link articolo precedente);

Infine, terminata l’analisi, è possibile andare a verificare lo stato di sforzo della struttura per effettuare le verifiche di vulnerabilità e quindi la resistenza dei singoli elementi strutturali.

Con AMDesign è dunque possibile andare a calcolare le forze di controllo necessarie per l’accelerogramma scelto in fase di configurazione del caso di carico e simulare la struttura, verificare in maniera speditiva i risultati e quindi i miglioramenti ottenibili sul modello tramite l’adozione del sistema Active Mass Damper e infine salvare i casi di carico direttamente su SAP2000 per future analisi di vulnerabilità.

In seguito all’esecuzione delle analisi attraverso l’applicativo AMDesign, sia sulla struttura controllata che sulla struttura non controllata, è possibile prendere visione dei risultati ottenuti:

  • a livello strutturale, andando ad effettuare un confronto di spostamenti e di tagliante alla base;
  • a livello meccanico, per quanto riguarda il sistema attivo progettato, andando ad indagare i vincoli fisici delle unità macchina installate.

Nel dettaglio:

  • aprendo la tab ‘Results Structure’ è possibile fare una comparazione tra gli spostamenti relativi alla base ottenuti per lo stesso nodo di controllo sia per quanto riguarda la struttura non controllata che per quanto concerne la struttura controllata (nelle tre direzioni disponibili);
  • sempre all’interno del pannello ‘Results Structure’, è possibile confrontare i valori del taglio alla base per le due strutture (nelle tre direzioni dispoinibili);
  • all’interno del tab ‘Results Contorl’ è possibile valutare i parametri meccanici delle macchine come l’andamento delle forze di controllo, dei limiti in velocità e dello spostamento della massa mobile, le riserve d’olio e la potenza raggiunta.

Per i risultati discussi sopra è possibile salvare, direttamente dall’applicazione AMDesign, i grafici e i file .txt contenenti le informazioni di post-processing.

Una volta visionati i risultati ottenuti, è possibile salvare i casi di carico creati (per la struttura controllata e per la struttura non controllata) in maniera tale da poterle successivamente utilizzare all’interno del software strutturale SAP2000. Questa funzionalità è di fondamentale importanza perché permette di valutare i benefici apportati dal sistema attivo progettato all’interno di AMDesign, anche in termini di caratteristiche di sollecitazione presenti negli elementi strutturali. Questo aspetto diventa essenziale per eventuali analisi di vulnerabilità post-intervento, nel caso di impiego di Active Mass Damper come sistema di protezione sismica.

Scarica ora AMDesign sul tuo PC per iniziare a progettare un sistema di controllo attivo!

Articoli Correlati