Seleziona una pagina

Adeguamento sismico: come ottenerlo con un sistema di controllo attivo?

Come ottenere l’adeguamento sismico di un edificio esistente con un sistema di controllo attivo?
Nel panorama delle tecnologie impiegate nell’ingegneria civile sta diventando sempre più comune l’impiego di sistemi attivi, quali l’utilizzo di sensoristica per il monitoraggio dinamico e/o statico delle strutture. Tuttavia, l’uso di questi sistemi permette al più di tenere sotto osservazione dei fenomeni di degrado della struttura, ma non agiscono al fine di migliorarne le prestazioni.

I sistemi di controllo attivo della risposta sismica, invece, già adottati in Asia per i grattacieli, permettono in primis di migliorare le performance dinamiche della costruzione e contemporaneamente monitorare h24 la struttura, così da garantire la massima protezione sismica. L’utilizzo di queste tecnologie è già previsto da normative internazionali, come la ISO 3010:2017, e indicato tra le opzioni adottabili per gli interventi di adeguamento sismico degli edifici di nuova costruzione o già esistenti.

ISAAC ha brevettato I-Pro 1, un nuovo sistema di controllo attivo della risposta sismica, pensato per edifici di piccole e medie dimensioni, che consente di migliorare sismicamente la struttura. I-Pro 1 si caratterizza per: bassa invasività, elevata precisione e alte prestazioni. Gli studi e le analisi, svolte applicando le diverse metodologie di calcolo prescritte dalla normativa italiana ed internazionale, permettono di comprenderne i benefici ottenibili in termini di:

  • riduzione del taglio basale;
  • riduzione degli spostamenti dei piani;
  • riduzione delle derive interpiano;
  • riduzione degli sforzi applicati agli elementi strutturali.

L’analisi e gli studi svolti su una struttura in cemento armato realizzata negli anni ’60 hanno consentito di mettere in evidenza i risultati ottenibili grazie all’installazione del sistema di controllo attivo I-Pro 1; quest’ultimi sono stati ottenuti utilizzando e mettendo a confronto diverse metodologie:

  • Analisi dinamica non lineare con integrazione al passo;
  • Analisi dinamica lineare con integrazione al passo;
  • Analisi dinamica lineare con spettro di risposta.

 

SEI INTERESSATO AI RISULTATI?
VUOI SCOPRIRE L’EFFETTIVO VANTAGGIO
DI UTILIZZARE I-PRO 1?

Registrati e scarica l’ISAAC Doc “Applicazione delle linee guida per l’utilizzo del sistema di controllo attivo della risposta sismica I-Pro 1: i risultati”.

Articoli Correlati